Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più soldi ai top manager, anche nell'industria: per il 2012 i membri della direzione del gruppo elettrotecnico ABB ricevono 51 milioni di franchi, contro i 38 dell'anno precedente.

Della somma fanno parte anche 8 milioni di un nuovo piano retributivo che, attraverso l'elargizione di contanti e azioni, mira a premiare i successi raggiunti dai dirigenti nell'integrare le società acquisite, spiega il consiglio di amministrazione (Cda) nel rapporto d'esercizio pubblicato oggi. Negli ultimi tre anni l'azienda ha investito oltre 10 miliardi per comperare altre imprese.

Per quanto riguarda i singoli dirigenti è ulteriormente lievitata la remunerazione del presidente della direzione Joe Hogan, che ormai gioca nella categoria dei milioni a doppia cifra, dalla quale è ancora escluso ad esempio un banchiere come Sergio Ermotti (UBS): il manager americano intasca 10,2 milioni, di cui 2 quale salario fisso, mentre l'anno scorso si era "accontentato" di 9,4 milioni. Stipendio d'oro anche per il presidente del consiglio d'amministrazione, il tedesco Hubertus von Grünberg: a lui vanno 1,2 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS