Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Risultati e fatturato in calo nel secondo trimestre per ABB, che ha subito gli effetti dei cambi e l'impatto della riduzione del prezzo del petrolio.

Il gruppo elettrotecnico ha realizzato un utile di 588 milioni di dollari (565 milioni di franchi), l'8% in meno dello stesso periodo del 2014. si legge in un comunicato odierno.

Le vendite si sono attestate a 9,2 miliardi di dollari: la flessione è del 10%, che viene però annullata se il calcolo viene effettuato in valute locali. Le nuove commesse sono scese del 15% a 9,0 miliardi (-4% senza l'effetto dei cambi), mentre gli ordinativi in portafoglio si sono attestati a 26,0 miliardi, con variazioni rispettivamente del -4% e del +8%.

In un video pubblicato sul sito del gruppo il presidente della direzione Ulrich Spiesshofer si è detto "fondamentalmente soddisfatto" dei risultati conseguiti. Si è in particolare rallegrato per il miglioramento del margine EBITA, per l'evoluzione degli affari in Cina e "per qualche bel contratto ottenuto nel settore delle nuove energie".

Per quanto riguarda le singole divisioni, una forte contrazione delle vendite è segnalata dal comparto automatizzazione dei processi (-17%), mentre gli altri segmenti presentano flessioni comprese fra l'8% e l'11%. A livello di redditività tre divisioni sono riuscite a migliorare le loro cifre.

Al capitolo prospettive la società rimane relativamente vaga e fa presente le incertezze di natura macroeconomica e geopolitica. Spiesshofer ha detto che la navigazione sarà difficile anche nel secondo semestre, ma ABB sarà in grado di far fronte alla situazione: il gruppo fornirà "una prestazione solida", si è detto convinto. Le prospettive a lungo termine rimangono intatte.

Le cifre pubblicate oggi sono globalmente superiori rispetto a quanto si aspettavano gli analisti, ad eccezione del dato sulle nuove commesse. Ai commentatori sono in particolare piaciuti i dati sui profitti. La borsa ha applaudito: il titolo ABB guadagnava a metà mattinata circa il 2,5%.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS