Navigation

ABB vuole raddoppiare quota di donne fra i dirigenti

Più donne nei piani alti aziendali. KEYSTONE/MELANIE DUCHENE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2020 - 14:00
(Keystone-ATS)

Il gruppo industriale ABB si fissa obiettivi concreti in materia di promozione femminile: entro il 2030 vuole raddoppiare al 25% la quota di donne fra i dirigenti, che attualmente si attesta al 12,5%.

Stando a quanto indicato in un comunicato odierno l'obiettivo si in inserisce nell'ambito di una strategia di "diversità globale e inclusione", che mira a garantire la parità di trattamento per tutte le persone, indipendentemente dal sesso, dalle capacità, dall'età, dall'origine etnica e dall'orientamento sessuale.

Per promuovere questa cultura aziendale ABB intende offrire ai propri dipendenti formazione manageriale, programmi di sviluppo e formazione continua.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.