I giovani fino ai 25 anni che possiedono un abbonamento delle FFS "Binario 7" dovranno attendere il nuovo abbonamento, denominato "seven25" e probabilmente più caro dell'attuale, per poter usufruire anche dei trasporti pubblici locali una volta giunti a destinazione.

È quanto indica il Consiglio federale in risposta ad una mozione del consigliere nazionale Marco Romano (PPD/TI), atto parlamentare che il governo invita a respingere. Il Ticinese, nell'argomentazione della sua mozione, chiede se non sia il caso di ampliare la validità dell'abbonamento FFS "Binario 7" - titolo di trasporto, utile per gli studenti universitari, che consente ai giovani sotto i 25 anni di viaggiare illimitatamente durante le ore serali sulla rete ferroviaria svizzera - anche alle reti di trasporto urbano. Attualmente sono infatti poche le aziende di trasporto pubblico che riconoscono questo tipo di abbonamento sulle proprie linee.

Nella sua risposta, l'esecutivo fa notare che la sovranità tariffale appartiene alle imprese che operano nel settore dei Trasporti pubblici (TP). Inoltre, "le FFS non hanno facoltà di decidere circa l'integrazione di reti urbane dei TP nell'ambito di validità dell'abbonamento 'Binario 7'".

Tuttavia, le imprese di trasporto riunite nell'organizzazione tariffaria nazionale "ch-direct", hanno stabilito che, da quest'anno, "Binario 7" sarà sostituito da un nuovo abbonamento, chiamato "seven25", che sarà sempre valido a partire dalle 19.00 e potrà essere acquistato fino all'età di 25 anni. Il suo ambito di validità coinciderà con quello dell'abbonamento generale e comprenderà, quindi, anche il traffico urbano. Per questo motivo, "si dovrà prevedere che il suo prezzo aumenterà" dagli attuali 129 franchi l'anno.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.