Dopo una fase di stagnazione torna ad aumentare il costo di un'abitazione in proprietà: in gennaio i prezzi richiesti dai venditori per una casa unifamiliare sono aumentati dell'1,3% rispetto a dicembre e dell'1,6% nel confronto con lo stesso mese dell'anno scorso.

Per quanto riguarda gli appartamenti il rincaro è stato rispettivamente allo 0,7% e allo 0,4%.

Gli indici immobiliari calcolati dal portale ImmoScout24 e dalla società di consulenza IAZI il 31 gennaio si sono attestati a 1109,70 (case) e 1193,00 (appartamenti). Dal gennaio 2011 la progressione degli indici - e quindi dei prezzi - è risultata dell'11% e del 19%.

"La sensazione positiva del mercato rimane tuttora favorita dai bassi tassi d'interesse", afferma Martin Waeber, direttore ImmoScout24, citato in un comunicato odierno. I tassi rappresentano attualmente il fattore dominante sul mercato immobiliare: il livello dei prezzi dipende dagli sviluppi sul fronte del costo del denaro, aggiunge il numero uno dell'azienda con sede a Flamatt (FR).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.