Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Catturato a Panama Robert Lady, ex capocentro della Cia coinvolto nel caso Abu Omar: il ministro della Giustizia italiano Anna Maria Cancellieri ha firmato la richiesta di fermo provvisorio e ora ci sono due mesi per chiedere l'estradizione.

L'ex Guardasigilli Paola Severino a fine dicembre scorso aveva deciso di diffondere ricerche in campo internazionale per uno solo dei 23 americani che sono stati condannati in via definitiva per il sequestro di Abu Omar, appunto l'ex capocentro della Cia di Milano Robert Seldon Lady. La procura generale di Milano aveva chiesto provvedimenti analoghi per tutti i condannati.

L'ex ministro, dopo una valutazione su ciascuna delle richieste, decise di inviare l'istanza solo per Lady, che il 19 settembre è stato condannato dalla Cassazione a una pena superiore, pari a nove anni, contro i sette anni degli altri 22 esponenti della Cia.

L'ex imam di Milano, Abu Omar fu sequestrato il 17 settembre 2003 da uomini della Cia e trasferito in Egitto. L'operazione fu giustificata come una "extraordinary rendition", il sequestro di un sospetto terrorista effettuato al di fuori delle procedure legali. Ne scaturì un'inchiesta della Procura di Milano condotta dai pubblici ministeri (pm) Armando Spataro e Ferdinando Enrico Pomarici che chiamò in causa anche esponenti dei servizi italiani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS