Navigation

Accordo cooperazione con Mosca per modernizzazione economia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2011 - 14:50
(Keystone-ATS)

Nel corso del terzo giorno della sua visita ufficiale in Russia, il ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann ha siglato con la sua omologa Elvira Nabiullina una dichiarazione sulla cooperazione in materia di modernizzazione economica.

La cerimonia, cui hanno partecipato anche la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey e il presidente russo Dimitri Medvedev, si è svolta Kolomna - località situata a un centinaio di chilometri dalla capitale - in occasione dell'inaugurazione di un cementificio dell'azienda sangallese Holcim per il quale la società ha investito mezzo miliardo di franchi.

Mediante la firma di questo documento, si legge in una nota odierna del Dipartimento federale dell'economia, s'intendono promuovere gli investimenti reciproci, le innovazioni che puntano su tecnologie all'avanguardia, la competitività e i contatti tra i vari soggetti economici dei due Paesi.

Questa dichiarazione si affianca al "Piano d'azione per la cooperazione economica tra Svizzera e Russia per il periodo 2011 - 2013" dell'agosto scorso. Quest'ultimo stabilisce già alcuni ambiti su cui si concentrerà la cooperazione nei prossimi anni, ossia l'efficienza energetica, la salute, l'ingegneria meccanica, le tecnologie dell'informazione e le nanotecnologie. Queste attività comuni potranno estendersi ulteriormente in futuro, sottolinea la nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?