Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il partenariato tra Svizzera e Svezia l'acquisto di 22 velivoli da combattimento Gripen si intensifica. Il Dipartimento federale della difesa (DDPS) ha infatti concluso un accordo quadro con il governo svedese che completa la Dichiarazione di intenti firmata a a fine giugno a Meiringen dalla ministra svedese della difesa, Karin Enström, e dal consigliere federale Ueli Maurer, precisa un comunicato odierno.

L'accordo tra la Svizzera, rappresentata da armasuisse, e la Svezia, rappresentata dall'agenzia statale svedese per le esportazioni militari FXM, riguarda i particolari relativi all'acquisto: le prestazioni, i termini di consegna, il prezzo, l'entità dell'equipaggiamento e l'infrastruttura al suolo per l'impiego e l'istruzione. Il consigliere federale Ueli Maurer informerà in maniera dettagliata in occasione dell'"incontro in caserma" che si terrà martedì a Thun.

In settembre il governo svedese presenterà al parlamento un messaggio per sollecitare l'acquisto di 40 a 60 Gripen E.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS