Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo accordo fra la Svizzera e la Germania sul rumore degli aerei che atterrano e decollano a Kloten (ZH) avrà "serie conseguenze" per il canton Zurigo, secondo il governo cantonale. Prima di prendere una posizione definitiva, l'esecutivo aspetta tuttavia di conoscere i dettagli sulla ripartizione del rumore in Svizzera.

L'accordo avrà come principale conseguenza un forte aumento del rumore per la popolazione del cantone, indica oggi in una nota il consiglio di Stato zurighese. Il governo intende discutere la questione con le organizzazioni che difendono gli interessi delle regioni interessate dal rumore.

La consigliera federale Doris Leuthard ha da parte sua annunciato che incontrerà alla fine dell'estate i rappresentanti dei cantoni coinvolti per discutere sulla nuova ripartizione dei voli sul territorio svizzero, precisa ancora il governo zurighese.

Il nuovo accordo - che deve ancora passare al vaglio delle Camere federali e del Bundestag tedesco - dovrebbe entrare in vigore nel 2020. Esso autorizza i sorvoli del sud della Germania nei giorni lavorativi fra le 6.30 (invece delle 7.00) e le 18.00 (invece delle 21.00). Nei giorni festivi i sorvoli saranno tollerati soltanto dalle 9.00 alle 18.00 (invece delle 20.00). In compenso la Germania ha deciso di non fissare un numero massimo di sorvoli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS