Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La contestata elezione, avvenuta in giugno, del presidente dell'Automobile Club Svizzera (ACS) sarà ripetuta il 16 settembre in occasione dell'assemblea dei delegati a Langenthal (BE).

Il neoeletto consigliere nazionale Christian Wasserfallen (PLR/BE) dovrebbe essere riconfermato.

Michael Gehrken, direttore generale ad interim dell'ACS, ha confermato all'ats una notizia in tal senso pubblicata dai quotidiani "Tages-Anzeiger" e "Bund". Una preponderante maggioranza delle 19 sezioni ha richiesto, in modo regolamentare, di riconvocare l'assemblea dei delegati in settembre per fare chiarezza. Ci aspettiamo che tutte le sezioni siano presenti, ha aggiunto Gehrken.

Il 23 giugno, 13 sezioni dell'ACS si erano riunite in assemblea a Yverdon-les-Bains (VD) contro il parere della maggioranza della Commissione amministrativa (direzione). Oltre al nuovo presidente in sostituzione di Mathias Ammann era stato eletto anche un nuovo organo esecutivo e amministrativo.

Ammann, presidente nella bufera a cause dei recenti scandali interni, aveva dichiarato all'ats di non voler lasciare l'incarico, poiché a suo avviso l'assemblea non era conforme agli statuti e quindi non è valida (solo la direzione può convocare un'assemblea dei delegati).

"Siamo sempre gli organi eletti iscritti nel registro di commercio", aveva sottolineato riferendosi alla "vecchia" Commissione amministrativa da lui presieduta.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS