Navigation

Adidas e H&M non pagano affitto, caso in Germania

Polemiche per le decisioni unilaterali dei negozi. KEYSTONE/AP/Matt Dunham sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 marzo 2020 - 14:50
(Keystone-ATS)

Polemica in Germania per l'intenzione annunciata dai colossi dell'abbigliamento Adidas e H&M di interrompere il pagamento dell'affitto nei negozi che sono stati costretti a chiudere a causa dell'epidemia di coronavirus.

Ad intervenire sul caso, che ha suscitato indignazione anche a livello politico, è stato oggi il ministro delle finanze, Olaf Scholz, che ha esortato le principali aziende ad astenersi dall'intraprendere azioni avventate che potrebbero danneggiare i proprietari di immobili.

"È irritante quando le grandi aziende annunciano semplicemente una sospensione del pagamento dell'affitto", ha detto Scholz al quotidiano Bild, invitando i rivenditori a contattare i proprietari per trovare soluzioni. "Ora è il momento di lavorare insieme", ha aggiunto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.