Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Japan Ailines dovrà rinunciare a un terzo della forza lavoro, 15.600 dipendenti, nell'ambito delle misure previste dal piano di rilancio i cui punti principali sono stati diffusi a seguito del deposito della richiesta di bancarotta protetta.
Nel progetto della Etic, l'ente semipubblico e governativo, cui l'esecutivo di Yukio Hatoyama ha dato mandato per un piano di rilancio, è fissata l'iniezione di capitali pubblici, per 300 miliardi di yen (circa 3,40 miliardi di franchi).
Prevista, inoltre, la richiesta ai creditori di rinunciare a circa 730 miliardi di yen su un totale di 2.322 miliardi di debiti che la compagnia ha accumulato al 30 settembre scorso.
Tra gli altri punti, si legge in una nota, figurano la cancellazione di 14 rotte internazionali e di 17 nazionali, oltre che il delisting di Borsa dei titoli Jal a partire da domani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS