Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il copilota della Germanwings, responsabile dello schianto di martedì dell'aereo dell'Airbus A320, voleva che "tutto il mondo conoscesse il suo nome". È quanto sostiene una sua ex fidanzata in un'intervista pubblicata dal quotidiano tedesco 'Bild'.

La donna, una hostess 26enne, ha raccontato che quando ha sentito parlare della tragedia le è tornata in mente una frase dell'ex fidanzato: "Un giorno farò qualcosa che cambierà tutto il sistema e tutto il mondo conoscerà il nome e si ricorderà".

Se "lo ha fatto", ha detto ancora la donna, "è perché ha capito che a causa dei suoi problemi di salute, il suo grande sogno di un impiego alla Lufthansa, come capitano e come pilota per tragitti lunghi era praticamente impossibile".

La donna ha poi raccontato di essersi lasciata con l'uomo "perché diventava sempre più chiaro che aveva un problema". Durante le discussioni, ha ricordato ancora, "mi urlava" e, tormentato dagli incubi, "la notte si svegliava e gridava 'cadiamo'".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS