Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nelle ultime 24 ore sono stati evacuati dall'Egitto 11.000 russi dopo lo stop ordinato da Vladimir Putin a tutti i voli, in seguito al disastro dell'Airbus 321 precipitato nel Sinai. Lo riferisce all'agenzia RIA-Novosti il vicepremier Arkady Dvorkovich.

Sono ancora molte le persone in attesa di rientrare oggi e per questo il ministero della Difesa ha inviato due aerei militari da trasporto, che sono già atterrati negli aeroporti di Hurgada e Sharm el-Sheikh, località dove si concentra la quasi totalità dei russi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS