Navigation

Aereo fuori pista a Istanbul, "3 vittime, 4 feriti medio-gravi"

A bordo dell'aereo c'erano anche 22 stranieri di 12 paesi, ma nessuno svizzero. Keystone/AP/EMRAH GUREL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2020 - 11:35
(Keystone-ATS)

Sono tre le vittime e quattro i feriti in condizioni di "media gravità" nell'incidente del Boeing 737 della compagnia turca Pegasus Airlines che ieri sera è uscito di pista e si è spezzato durante le manovre di atterraggio all'aeroporto Sabiha Gokcen di Istanbul.

Lo ha riferito nel suo ultimo bilancio il prefetto locale, Ali Yerlikaya, secondo cui i feriti curati in ospedale sono stati in tutto 180.

A bordo c'erano anche 22 stranieri di 12 paesi, di cui non sono state riferite le nazionalità. Stando al Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) non vi erano cittadini svizzeri.

L'aeroporto è stato riaperto nella notte. Il traffico aereo era stato dirottato per diverse ore sullo scalo principale della città, il Grande Aeroporto di Istanbul, sull'opposta sponda europea del Bosforo, causando numerosi disagi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.