Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È fallito anche il secondo tentativo di potare in superficie la fusoliera dell'aereo AirAsia precipitato nel mar di Giava il 28 dicembre con 162 persone a bordo: il relitto è ripiombato sul fondale dell'oceano quando la corda che lo legava ai palloni utilizzati per sollevarlo si è spezzata.

Il portavoce della Marina militare, Manahan Simorangkir, ha detto che il principale ostacolo alle operazioni oggi è la corrente, aggiungendo che nel frattempo è stato recuperato un altro corpo. Nel complesso, finora sono stati recuperati 70 corpi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS