Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Boeing 777 della compagnia sudcoreana Asiana che si è schiantato ieri al suolo a San Francisco prima dell'impatto volava ad una velocità "significativamente" al di sotto di quella normalmente tenuta in fase di atterraggio, ha reso noto la National Transportation Safety Board (Ntsb), affermando inoltre che prima dell'incidente al personale della torre di controllo non è stato segnalato alcun problema particolare.

Pochi secondi prima dell'impatto sul frangiflutti che separa la pista d'atterraggio dal mare, il pilota, secondo i dati registrati dalle scatole nere, aveva dato nuovamente gas e aveva chiesto l'autorizzazione alla torre di controllo per interrompere la manovra e riprendere quota, ha detto in una conferenza stampa all'aeroporto di San Francisco Deborah Hersman, presidente della Ntsb, l'ente per la sicurezza dei trasporti Usa.

Intanto si è appreso che una delle ragazzine cinesi morta nell'incidente potrebbe essere stata investita da uno dei veicoli di soccorso. La sedicenne è stata trovata vicino a uno degli scivoli di emergenza del volo 214 che si è schiantato ieri in fase d'atterraggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS