Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La holding friburghese Aevis ha registrato una contrazione dell'utile netto per primo semestre 2015 a 70'000 franchi contro 2,8 milioni di franchi nello stesso periodo dello scorso anno. Il fatturato è progredito dell'8,2% in un anno salendo a 291 milioni di franchi.

A livello operativo, l'utile prima della deduzione di interessi, imposte, ammortamenti e ammortamento dell'avviamento (EBITDA) è calato dell'11,3% a 33 milioni di franchi contro 36,1 milioni nel primo semestre 2014, ha indicato la societé a cui appartine anche il gruppo Genolier. L'impresa giustifica questo calo con la diminuzione delle tariffe TARMED e DRG.

Per l'esercizio 2015, Aevis prevede un fatturato di circa 600 milioni di franchi. La holding mantiene l'obiettivo per EBITDA a oltre il 20% del giro d'affari.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS