Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Calano gli affitti in giugno, soprattutto in Ticino

KEYSTONE/URS JAUDAS

(sda-ats)

Cercare casa costa un po' meno in Svizzera: in giugno le pigioni degli appartamenti nuovi o nuovamente affittati sono calati dello 0,18% su base mensile e dello 0,26% sull'arco di un anno.

Il relativo indice calcolato dal portale di annunci immobiliari Homegate.ch in collaborazione con la Banca cantonale di Zurigo (ZKB) si è attestato a 113,6 punti (base 100 nel 2009): è il valore più basso dal luglio 2015.

Il Ticino si segnala per un arretramento del 2,71% su base annua, il più marcato della Confederazione. L'indice è sceso a 107,6 punti, il secondo valore più contenuto dal novembre 2014. Rispetto a maggio la flessione si è attestata dello 0,37%.

Valori negativi, nel confronto sui dodici mesi, vengono rilevati anche a Basilea (-1,17%), Berna (-1,07%), Soletta (-0,63%) e Zurigo (-0,26%). In controtendenza sono invece San Gallo (+0,36%), Argovia (+0,55%), Lucerna (+1,12%) e Ginevra/Vaud (+1,22%). In Turgovia l'indice ha marciato sul posto.

In relazione a maggio l'arretramento più marcato riguarda Lucerna (-0,68%), seguito da Berna (0,54%), Zurigo (-0,43%), Ticino (-0,37%), San Gallo (-0,09%) e Soletta (-0,09%). In progressione sono Argovia (+0,09%), Basilea (+0,18%), Turgovia (+0,18%) e Ginevra/Vaud (+0,40%).

SDA-ATS