Navigation

Affitti a confronto: i più cari sono a Ginevra

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 12:01
(Keystone-ATS)

L'affitto medio di un appartamento a Ginevra è più caro che nelle altre città svizzere. Lo dimostrano i risultati di un'analisi pubblicata oggi dal servizio di confronto internet comparis.ch, sulla base di circa 250'000 annunci. Il livello dei prezzi medi in Ticino è inferiore a quello dei Grigioni, ma superiore a quello del Vallese.

Lo studio quantifica per la prima volta le differenze fra le offerte di affitto, che a seconda della regione, per lo stesso tipo di appartamento, possono essere addirittura cinque volte più care. Un appartamento di 4 locali e mezzo (100m2), preso come campione nell'analisi, costa nel centro di Ginevra in media 4850 franchi, a Nesslau (SG) circa 1000 franchi.

Nella città di Zurigo l'affitto medio ammonta a 2950 franchi, ma il prezzo può variare molto a seconda del quartiere. Notevolmente più vantaggiosi sono i prezzi medi a Basilea e Berna, pari a 2100 franchi.

Fra le regioni di vacanza si distinguono gli elevati prezzi nei Grigioni, rispetto ad altre regioni come Giura o Vallese. In testa c'è St.Moritz con una media di 3900 franchi, seguita da Flims e Davos (rispettivamente 2450 e 2300 franchi).

In Ticino, Ascona si trova al primo posto, con 2450 franchi, mentre Locarno e Lugano sono più a buon mercato, con rispettivamente 1850 e 2000 franchi. Nel Bellinzonese i prezzi medi oscillano fra i 1400 e i 1600 franchi, ma sono più alti nella capitale (1700 franchi). Territorio a buon mercato è invece il Mendrisiotto: a Chiasso l'affitto medio è di 1400 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?