Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 12 i civili afghani, fra cui almeno 5 addetti di una ong umanitaria, sono stati assassinati dopo essere stati rapiti dai talebani in due diversi episodi nella provincia occidentale di Herat e in quella orientale di Paktia.

L'organizzazione con base negli Usa International Rescue Committee (Irc) ha confermato che cinque dei suoi dipendenti afghani, tutti giovani sulla ventina, sono stati rapiti, tenuti in ostaggio dai talebani e poi uccisi e i loro corpi abbandonati in un ospedale a Herat.

"Il taxi sul quale viaggiavano è stato bloccato da uomini armati e dirottato verso un altro luogo. Poi lunedì sera i rapitori hanno lasciato i corpi in un ospedale locale", scrive l'Irc in una nota. Una sesta persona uccisa sempre a Herat e che inizialmente era stata annoverata anch'essa fra gli addetti dell'Irc, era invece un dipendente del ministero per lo sviluppo rurale.

In provincia di Paktia, nell'est dell'Afghanistan, i talebani hanno fatto ritrovare i cadaveri di sei autisti di mezzi pesanti che erano stati rapiti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS