Navigation

Afghanistan: 8 civili morti a Kabul per una bomba contro un minibus

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 agosto 2012 - 07:18
(Keystone-ATS)

Un attentato esplosivo contro un minibus, attribuito a miliziani talebani, ha causato otto morti ed un ferito oggi a Kabul. Lo rende noto la polizia afgana.

"Una mina attivata a distanza ha colpito un minibus civile nel distretto di Paghman intorno alle 5" (l'1:30 in Svizzera), spiega il capo della polizia della capitale, il generale Ayoub Salangi. L'uomo che ha attivato l'ordigno è stato arrestato, specifica la fonte.

Le vittime sono tutti uomini che si stavano recando sul luogo di lavoro, in quello che viene considerato un quartiere abitualmente calmo dell'ovest di Kabul.

Secondo l'Onu, oltre 3.000 civili sono morti nel 2011 nella guerra tra talebani e forze di sicurezza afgane e straniere: si tratta del bilancio più pesante in 11 anni di combattimenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?