Navigation

Afghanistan: accordo Karzai-Cameron per partnership dopo 2014

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2012 - 09:43
(Keystone-ATS)

Il presidente afghano Hamid Karzai e il primo ministro britannico David Cameron si incontrano oggi per firmare un accordo di partnership che definisce come i due paesi lavoreranno insieme dopo che le truppe britanniche avranno lasciato l'Afghanistan nel 2014.

Karzai avrebbe dovuto essere a Londra il mese scorso, subito dopo la conferenza di Bonn sul futuro del paese, ma aveva annullato la visita dopo l'uccisione di decine di persone in una nuova ondata di attentati.

Tra gli argomenti all'ordine del giorno nell'incontro tra di Karzai e Cameron la sicurezza in Afghanistan, le riforme politiche e il ruolo internazionale dell'Afghanistan dopo il 2014, quando diventeranno operativi i piani di molti paesi occidentali per far rientrare la maggior parte delle truppe da combattimento e riconsegnare il paese alle forze di sicurezza afgane.

Il nuovo accordo tra Cameron e Karzai è l'aggiornamento di un patto siglato nel 2005, che stabilisce la cooperazione tra i due paesi sulla sicurezza e lo sviluppo economico e sociale.

Cameron si è già impegnato a far rimpatriare 500 soldati quest'anno, tagliando il contingente inglese a 9.000 unità. Non ha però ancora fissato un calendario per ulteriori rientri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?