Navigation

Afghanistan: aereo caduto; fonti aeroporto, forse nove morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 luglio 2011 - 10:10
(Keystone-ATS)

L'incidente all'aereo cargo di fabbricazione russa noleggiato dalla Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato), che si è schiantato ieri sera a 25 chilometri da Kabul, potrebbe aver causato la morte delle nove persone che erano a bordo. Lo ha dichiarato Yaqub Rasoli, responsabile dell'aeroporto della capitale afghana.

L'IL-76, ha precisato, era partito da Baku, capitale dell'Azerbaigian, diretto alla base aerea americana di Bagran, e si è schiantato al suolo nella provincia di Bagram a nord-ovest di Kabul.

"Si teme - ha concluso - che i nove membri dell'equipaggio, tutti di nazionalità azerbaigiana, siano morti". Da parte sua la Nato ha precisato che il velivolo stava effettivamente svolgendo attività per conto dell'Isaf.

Infine i talebani afghani hanno rivendicato ieri sera l'abbattimento nella zona "di un elicottero" con la morte di tutti i passeggeri a bordo.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?