Navigation

Afghanistan: attacco nel sud; talebani, morti i 6 kamikaze

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 luglio 2011 - 22:00
(Keystone-ATS)

I sei kamikaze protagonisti dell'attacco oggi a Tirin Kot (provincia centro-meridionale afghana di Uruzgan) "sono tutti morti". Lo hanno reso noto gli stessi talebani.

Nel loro sito internet gli insorti precisano che si trattava di "sei mujaheddin dell'Emirato islamico dell'Afghanistan (Nazi Ahmad e Muhammad Qasim di Kandahar; Hameed e Abu Bakr di Nimroz; Ahmadulla e Sirajuddin di Uruzgan)" che "erano armati con lanciarazzi, mitragliatrici, bombe a mano, giubbotti esplosivi, coltelli ed altre armi leggere e pesanti".

Il portavoce dei talebani Qari Yousef Ahmadi rivela poi che l'attacco è stato portato nel momento in cui "era in corso una riunione per sostituire l'ex governatore, Jan Muhammad Khan, ucciso dai mujaheddin giorni fa".

Infine Ahmadi sostiene che le vittime sono circa 100, fra soldati stranieri e agenti della polizia e soldati afghani, in un bilancio che non trova riscontro da fonti ufficiali che lo hanno fissato a 21 morti e 38 feriti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?