Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I talebani hanno rivendicato l'attacco realizzato oggi nel centro di Kabul assicurando di avere attaccato "un posto di sicurezza del nemico" e di avere causato "un numero imprecisato di morti e feriti".

Uno dei portavoce degli insorti, Zabihullah Mujahid, ha indicato che "uno degli eroici mujaheddin provenienti dalla provincia di Badakhshan" si è avvicinato ed ha realizzato un attacco suicida contro posti di sicurezza nel quartiere di Shahr-i-Now.

Subito dopo, ha aggiunto, "altri tre mujaheddin di nome Hameedullah, Janat Gul e Alam Gul, guidati da un altro mujaheddin, hanno organizzato un attacco con armi leggere e pesanti aprendo il fuoco contro i soldati nemici dispiegati nel posto di controllo".

Fonti ufficiali hanno però indicato che l'attentato ha causato la morte di due o tre guardie di sicurezza, oltre a quella del kamikaze, ed il ferimento di altre due.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS