Navigation

Afghanistan: bomba contro minibus nel sud, 18 civili morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2011 - 10:00
(Keystone-ATS)

Sono diciotto i civili rimasti uccisi oggi nell'esplosione di una mina artigianale al passaggio del minibus su cui viaggiavano, nella provincia dell'Helmand nel sud dell'Afghanistan. Lo ha annunciato il vicecapo della polizia provinciale, colonnello Kamaluddin Shirzai.

Tutti i passeggeri del minibus (18 e non 11 come riferito in un primo momento) sono rimasti uccisi, ha aggiunto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?