Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Nove soldati della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato) sono morti in un incidente di elicottero nell'Afghanistan meridionale. Lo ha riferito l'Isaf in un comunicato. I talebani afghani hanno rivendicato di aver abbattuto il velivolo.
l'Isaf precisa che oltre ai nove morti altri due soldati stranieri, uno afghano, ed un civile americano sono rimasti feriti. Nella zona, si afferma ancora, non c'era attività ostile degli insorti e sull'incidente è stata aperta una inchiesta.
I talebani da parte loro rivendicano l'episodio: "Abbiamo abbattuto un elicottero delle forze straniere nel distretto di Daychopan e ucciso più di dieci soldati", ha detto un portavoce abituale dei talebani, Yusuf Ahmadi.
La forza Nato fino ad ora ha smentito che l'elicottero sia stato abbattuto: "Non abbiamo alcuna informazione di fuoco nemico in zona, indaghiamo sulle cause dell'incidente", si legge in un comunicato.
Con la morte di nove soldati sono salite a 529 le vittime dall'inizio dell'anno, facendo del 2010 l'anno più cruento da quando, nove anni fa, è cominciata la missione Enduring Freedom.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS