Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di candidati battuti nelle elezioni legislative del settembre scorso in Afghanistan ha manifestato oggi nel centro di Kabul contro la decisione del presidente Hamid Karzai di inaugurare i lavori parlamentari nonostante l'esistenza di una inchiesta su possibili brogli svolta da uno speciale tribunale di cinque membri.

I manifestanti, riferisce Tolo Tv, hanno lanciato slogan contro "il parlamento illegale" e incoraggiato i giudici, nominati dalla Corte suprema, ad andare avanti con l'indagine riguardante il modo in cui 83 membri dell'attuale Wolesi Jirga (Camera bassa) hanno ottenuto il seggio parlamentare.

Considerando la cerimonia inaugurale presieduta dal capo dello Stato "un atto anticostituzionale", i candidati battuti hanno anche plaudito alla decisione dei membri del tribunale speciale di intervenire nella sede della Commissione elettorale indipendente (Iec) che ha ufficializzato i risultati, ordinando di sigillare le urne per un eventuale nuovo conteggio dei voti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS