Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - I soldati olandesi hanno passato oggi le consegne alle forze americane ed australiane della provincia afghana di Uruzgan di cui hanno avuto la responsabilità per quattro anni, segnando l'inizio del loro ritiro, il primo di un paese che ha un consistente contingente nel paese.
La cerimonia di passaggio è avvenuta a Kamp Holland, la loro base principale. "Le forze olandesi si sono distinte a Uruzgan e gli rendiamo omaggio per il sacrificio loro e dei loro colleghi afghani", ha detto il comandante Joel Harper a nome della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf).
L'Olanda è in Afghanistan dall'agosto 2006 con circa 1.950 soldati principalmente nella provincia di Uruzgan. La Nato aveva chiesto che la loro missione fosse prorogata fino all'agosto del prossimo anno, ma il 20 febbraio è caduto il governo ed è stato deciso di non rinnovare la missione. In totale sono morti 24 soldati olandesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS