Le forze di sicurezza afghane hanno riconquistato, dopo vari giorni di scontri con i talebani, lo strategico distretto di Musa Qala nella provincia meridionale di Helmand.

Lo ha reso noto oggi il ministero della Difesa, precisando che almeno 220 insorti sono stati uccisi o sono rimasti feriti nell'operazione.

In un comunicato, si aggiunge che il distretto è ritornato sotto il controllo del governo all'1 locale della notte e che avanzando verso il suo centro i militari hanno scoperto e reso inutilizzabili centinaia di rudimentali ordigni esplosivi ied.

Musa Qala era stato conquistato martedì scorso dai talebani che vi avevano costituito in passato campi di addestramento per gli insorti e che lo utilizzavano, secondo fonti governativi, come 'hub' per i loro traffici di droga.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.