Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una fotografa dell'Ap è stata uccisa mentre una giornalista dell'agenzia americana è stata gravemente ferita in un attacco di un uomo armato in uniforme di polizia, nella provincia orientale afghana di Khost. Il capo della polizia locale, Faizullah Ghairat, ha precisato che la fotografa deceduta è la tedesca Anja Niedringhaus (48 anni) mentre la giornalista ferita è la canadese Kathy Gannon (60).

La polizia ha precisato che l'uomo con la divisa di agente ha sparato contro le due donne mentre stavano per entrare nell'ufficio del governatore del distretto di Tanai. L'uomo è stato arrestato, ha confermato la polizia. Non si sa ancora se si tratti di un vero agente di polizia o un militante travestito.

L'agguato è avvenuto nel remoto distretto di Tanai, al confine con il Pakistan, e il killer è entrato in azione mentre la Niedringhaus e la Gannon stavano intervistando degli abitanti sui problemi della zona alla vigilia del voto.

L'AP ha confermato l'uccisione della Niedringhaus. Nel 2005 era stata l'unica donna in un team di undici fotografi dell'AP a vincere il Premio Pulitzer per la Fotografia Breaking News nella copertura della guerra in Iraq. Nello stesso anno ricevette anche il premio di Coraggio nel giornalismo della Fondazione internazionale dei media per le donne.

La reporter ferita, da due colpi di arma da fuoco, è invece Kathy Gannon, sempre dell'AP. "Anja e Kathy hanno passato anni insieme per coprire l'Afghanistan, il conflitto e la sua gente", afferma Kathleen Carroll, direttrice esecutiva dell'agenzia. "Anja era molto amata per le sue foto, il suo cuore e la gioia per la vita. La sua perdita ci spezza il cuore".

Le due croniste dell'Ap "erano in un convoglio protetto dall'esercito afghano e dalla polizia", al momento dell'agguato si trovavano nella proprio auto con un freelance dell'AP e un autista".

SDA-ATS