Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito afghano ha arrestato o congedato centinaia di militari che avevano legami con i ribelli. Lo ha comunicato il ministero della difesa di Kabul che sta cercando di arginare gli attacchi di militari afghani contro le truppe straniere.

Il segretario della Nato Anders Fogh Rasmussen ha chiamato il presidente Hamid Karzai per esprimergli la sua preoccupazione per gli attacchi che quest'anno hanno provocato fino ad ora la morte di 45 soldati della Nato contro i 35 dell'intero 2011. Il portavoce del ministero della difesa Zahir Azimi ha detto che "centinaia sono stati arrestati o congedati. In alcuni casi avevamo le prove di legami con i ribelli, in altri casi solo sospetti". Azimi ha aggiunto che Karzai ha dato istruzioni ai vertici militari di trovare il modo per fermare il 'fuoco amico'.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS