Navigation

Afghanistan: inizia transizione, consegnata provincia Bamiyan

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 luglio 2011 - 11:43
(Keystone-ATS)

Il passaggio di consegne dall'Isaf, la forza internazionale a guida Nato, alle forze afghane, che avranno la responsabilità di garantire la sicurezza, è incominciato stamane con una cerimonia nella provincia di Bamyan, nel centro del Paese. Si tratta del primo di sette territori (tre province e quattro municipalità), individuati dal presidente Hamid Karzai come relativamente sicuri. Lo indicano fonti giornalistiche sul posto.

Dopo Bamiyan, dove operano truppe neozelandesi e malaysiane, la transizione riguarderà quasi tutta la provincia di Kabul, quella del Panjshir, le città di Herat, Lashkar Gah (capoluogo della provincia di Helmand), di Mazar-i-Sharif (capoluogo della provincia settentrionale di Balkh) e di Mehtarlam (capoluogo della provincia di Laghman, nell'est).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?