Navigation

Afghanistan: intelligence Isaf, Mullah Omar è in Pakistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2010 - 15:37
(Keystone-ATS)

KABUL - La guida spirituale dei talebani afghani, Mullah Omar, si nasconde in territorio pachistano, a Quetta o a Karachi. Lo ha detto oggi a Kabul un alto funzionario dei servizi di intelligence della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato).
In dichiarazioni all'agenzia Pajhwok la fonte, che ha chiesto di non essere identificata, ha anche escluso che lo stesso Omar si trovi in Afghanistan per guidare le attività militari, come assicurato in passato dai portavoce talebani.
Anche il 90% dei governatori ombra talebani si sono rifugiati in Pakistan, ha infine detto il responsabile Isaf che ha accusato la leadership dei talebani di "mancanza di coraggio" nello scegliere di restare al riparo invece di combattere sul terreno accanto ai propri uomini.
Settimane fa era circolata la voce, subito però rivelatasi infondata, che il Mullah Omar era stato arrestato proprio in Pakistan.
Di recente lo stesso capo dei talebani avrebbe diffuso regole di comportamento per i militanti dell'Emirato islamico dell'Afghanistan in cui se da una parte si ribadisce di "punire" quanti collaborino con "gli invasori americani e stranieri", si raccomanda di ridurre al minimo le sofferenze dei civili.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.