Due soldati della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato), sono morti ieri nell'Afghanistan meridionale. Lo ha reso noto la stessa Isaf a Kabul.

In un comunicato si precisa solo che il decesso è stato causato dallo scoppio di un ordigno rudimentale (ied).

I soldati stranieri morti in Afghanistan sono ora, secondo un calcolo non ufficiale della ong icasualties, 40 dal primo luglio e 260 dall'inizio del 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.