Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Un reparto misto di militari afghani e della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) ha ucciso ieri per errore quattro civili in un attacco contro una base dei talebani a Nahr-e-Saraj, nella provincia meridionale afghana di Helmand. Lo rende noto la stessa Isaf a Kabul.
In un comunicato si precisa che dopo un lungo scontro a fuoco, i militari dell'Isaf hanno chiesto assistenza aerea, non sapendo che nell'edificio da cui gli insorti sparavano vi erano anche civili.
Dopo il bombardamento, i soldati sono entrati nella struttura e insieme a quattro talebani morti, hanno trovato anche i cadaveri di due donne, un anziano ed un bambino.
Ieri l'Isaf ha reso noto i risultati di un'indagine in cui si ammette che la morte il 12 febbraio nel villaggio di Gardez di tre donne è effettivamente stata provocata da soldati della forza internazionale.

SDA-ATS