Tre soldati della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato) sono morti oggi in zone dell'Afghanistan meridionale ed orientale. Lo ha reso noto la stessa Isaf a Kabul.

In diversi comunicati l'Isaf ha precisato che in due episodi la morte è stata causata dall'esplosione di ordigni rudimentali (ied). Un terzo decesso è avvenuto nell'ambito di un attacco degli insorti.

I militari morti in Afghanistan sono 65 dall'inizio dell'anno e 33 dall'1 febbraio 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.