Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hamid Karzai ha chiesto un appoggio duraturo della comunità internazionale per affrontare la "decade di trasformazione" dopo il ritiro delle truppe della coalizione nel 2014. Alla Conferenza sull'Afghanistan di Tokyo, il presidente afghano ha inoltre confermato il suo impegno nella lotta alla corruzione. "

Nonostante le conquiste, il Paese continua ad essere vulnerabile. La nostra economia continua ad essere poco sviluppata, il tessuto imprenditoriale è inesistente e le nostre risorse naturali sono in gran parte intatte. Ci vorranno molti anni di lavoro da parte nostra, durante i quali necessitiamo ancora di assistenza", ha detto Karzai.

Il presidente afghano ha ricordato che negli ultimi dieci anni il Paese ha fatto notevoli progressi in settori come l'educazione e la sanità, ma, ha sottolineato, "affrontando sfide difficili e minacce". E la corruzione "minaccia la legittimità delle istituzioni", ha ammesso, impegnandosi a combatterla con "risolutezza" e con "l'aiuto dei nostri partners internazionali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS