KABUL - Due soldati della Nato sono rimasti uccisi ieri sera in un attentato suicida compiuto da un kamikaze in una base militare congiunta della Nato e delle forze di sicurezza afghane nella provincia di Khost, nell'est del paese.
Lo ha reso noto il comando della Nato, che ha aggiunto che diversi soldati della coalizione sono rimasti feriti.
Un portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha dichiarato che "un talebano di nome Mohammad Younus ha attaccato la base nel distretto di Ali Shair, nella provincia di Khost, alle 20 (le 16:30 in Svizzera). Il kamikaze, vestito con una uniforme da guardia di frontiera, è entrato nella base e si è fatto esplodere nei pressi di soldati riuniti intorno a un fuoco".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.