Navigation

Afghanistan: Kunduz, capo distretto sfugge ad attentato

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 dicembre 2010 - 13:29
(Keystone-ATS)

KABUL - Il capo del distretto di Chardara della provincia settentrionale afghana di Kunduz è sfuggito oggi ad un attentato poco ore dopo l'attacco da parte di un commando kamikaze di talebani ad un centro di reclutamento dell'esercito afghano che ha causato almeno cinque morti. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok.
Lo stesso capo del distretto Abdul Wahid Omarkhel, ha confermato che la sua auto ha urtato un rudimentale ordigno esplosivo nell'area di Dubandi mentre si dirigeva a Kunduz City.
Omarkhel ha aggiunto che nell'attentato una sua guardia del corpo è rimasta ferita ed un furgoncino del seguito è andato distrutto. Rivendicando l'operazione, il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha invece assicurato che nell'esplosione sarebbero morti ben sei guardie del corpo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?