Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Yaqub Haidari, ministro dell'Agricoltura designato nel governo di unità nazionale dell'Afghanistan è un ricercato dall'Interpol dopo essere stato condannato anni fa in Estonia. La notizia, trapelata oggi, è oggetto di moltissimi tweet di giornalisti afghani, e per il momento non è stata commentate né dall'interessato, né da fonti ufficiali governative a Kabul.

In effetti il nome e la foto di Mohammad Yaqub Haidari sono presenti in una 'notice' diffusa dall'organizzazione internazionale dedita al contrasto del crimine internazionale con il numero 2003/21253.

In essa si indica che il 'wanted' è nato il 15 maggio 1962 e che è ricercato dall'Estonia per "evasione fiscale su vasta scala e cambio di denaro fraudolento".

Una biografia pubblicata di recente dall'organismo Afghanistan Analysts ricorda che Haidari è un uomo d'affari nato nella provincia di Kabul, di etnia tagika, e con un background militare e anche di intelligence. La sua fortuna finanziaria è legata ad un business di import-export di prodotti lattiero caseari con i Paesi dell'Est europeo e con la Russia.

È stato scelto per l'incarico di ministro dell'Agricoltura dal presidente Ashraf Ghani, a quanto sembra su suggerimento di Ahmad Zia Massoud, fratello dell'eroe della resistenza afghana contro sovietici e talebani, Ahmad Shah Massoud.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS