Navigation

Afghanistan: morti undici poliziotti in un'esplosione

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2011 - 09:57
(Keystone-ATS)

Un capo della polizia distrettuale e dieci suoi agenti sono morti ieri sera nello scoppio di un potente ordigno in un edificio nel distretto di Waghiz della provincia meridionale afghana di Ghazni. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok.

Il comandante della polizia provinciale, colonnello Zarawar Zahid, ha riferito che il tenente Mohammad Juma stava realizzando ieri sera insieme ai suoi uomini la perquisizione di un edificio sospetto vicino alla sede del governo locale dove, secondo una 'soffiatà, si erano nascosti alcuni talebani.

Dopo un breve scontro a fuoco il reparto della polizia è entrato nell'edificio dove però è avvenuta lo scoppio di un rudimentale ordigno (ied) realizzato con una grande quantità di esplosivo.

Un abitante del distretto, Ahmad Shah, ha detto alla Pajhwok che l'esplosione è stata udita a tre chilometri di distanza dal luogo dove è avvenuta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?