Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - La società di sicurezza americana Xe, meglio conosciuta con il vecchio nome di Blackwater, dovrà pagare una multa di 42 milioni di dollari per aver violato le regole di esportazione vendendo illegalmente armi all'Afghanistan. Lo rende noto il quotidiano New York Times sul suo sito internet. La società Xe - secondo il quotidiano - ha raggiunto un accordo con il Dipartimento di stato per versare la cifre della multa sfuggendo così a delle conseguenze giudiziarie. L'ex Blackwater, oltre alla vendita illegale di armi all'Afghanistan, ha proposto di addestrare truppe nel sud del Sudan e poliziotti di Taiwan.
Blackwater è stata rinominata Xe dopo essere stata implicata in numerosi scandali nel corso delle sue attività in Iraq. È accusata in particolare della morte da 14 a 17 civili nel corso di un'operazione di protezione svoltasi a Baghdad nel settembre del 2007.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS