In un nuovo messaggio registrato diffuso dalla TV al Jazira, il capo di al Qaida Osama Bin Laden ha legato la liberazione di ostaggi francesi al ritiro di Parigi dall'Afghanistan e ha avvertito che le posizioni del presidente Nicolas Sarkozy "costeranno care alla Francia".

"Vi ripetiamo lo stesso messaggio: la liberazione dei vostri prigionieri nelle mani dei nostri fratelli è legata ai ritiro dei vostri soldati dal nostro paese", ha affermato la voce attribuita a Bin Laden dalla tv al Jazira.

Rivolgendosi al popolo francese ha aggiunto: "Il rifiuto del vostro presidente di ritirarsi dall'Afghanistan è il risultato della sua subalternità all'America e questo rifiuto è una luce verde ad uccidere i vostri prigionieri... ma noi non lo faremo quando conviene a lui...".

Bin Laden si riferiva agli ostaggi francesi detenuti in Niger. In settembre sette cittadini stranieri, tra cui appunto cinque francesi, sono stati rapiti nel piccolo paese africano.

Dei sequestri si è detto responsabile l'ala nordafricana di al Qaida.

Nel messaggio si afferma ancora che tale posizione di Sarkozy "gli costerà e vi (al popolo francese) costerà caro su diversi fronti, all'interno e all'esterno della Francia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.