Navigation

Afghanistan: Panetta, sconfitta al Qaida a portata di mano

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 luglio 2011 - 15:10
(Keystone-ATS)

La "sconfitta strategica" di Al Qaida è a portata di mano secondo il nuovo ministro della Difesa americano, Leon Panetta, giunto oggi a sorpresa a Kabul, in Afghanistan.

"Me ne sono persuaso svolgendo il mio ultimo incarico (di direttore della Cia, ndr.) e ne resto persuaso ora in questo incarico (di capo del Pentagono, ndr.): la sconfitta strategica di Al Qaida è a portata di mano" ha detto Panetta a bordo dell'aereo militare che lo ha portato a Kabul.

"Parliamo di dieci-venti figure-chiave tra il Pakistan, lo Yemen, la Somalia e al Qaida nel Maghreb islamico ha aggiunto -. Se li prendiamo, penso che si può davvero vincere su al Qaida dal punto di vista strategico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?