Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Le truppe della Nato in Afghanistan dovranno in futuro limitare le operazioni e i rastrellamenti notturni per stanare gli insorti che si nascondono fra i civili afghani e che hanno causato forti tensioni con la popolazione. Lo hanno detto all'agenzia stampa francese Afp fonti del Pentagono.
La direttiva, firmata dal generale Stanley McChrystal e diramata il mese scorso, suggerisce ai soldati della Nato di lasciare ai militari afghani il compito di picchiare alla porta ed entrare per primi nelle abitazioni dei civili. Dovranno poi riprendere la guida delle operazioni in caso sia necessario il ricorso alla forza.
Le incursioni notturne dei soldati della Nato hanno spesso causato tensioni con i civili afghani, scontenti che militari maschi entrino nelle case e possano vedere le donne.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS