Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Un capo della polizia afghana ha accusato l'Isaf, la forza a guida Nato, di aver ucciso ieri sei bambini e di averne ferito un altro in un bombardamento nella provincia orientale di Kunar. Lo riferisce l'agenzia afghana Pajhwok.
Secondo il capo della polizia provincia, Khalilullah Ziai, il raid della Nato era diretto contro talebani che avevano attaccato una base della forza internazionale nel distretto di Manogi.
In un comunicato diramato a Kabul, l'Isaf ha detto che sta indagando "su accuse secondo cui l'operazione avrebbe causato vittime civili" nella provincia di Kundar.
Le forze internazionali, composte per due terzi da soldati statunitensi, vengono regolarmente accusate di abusi e di uccisioni di civili in bombardamenti e interventi a terra. Spesso, al termine di inchieste, hanno riconosciuto la propria responsabilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS