Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Oltre 40 civili sono stati uccisi in Afghanistan la scorsa settimana nel corso di uno scontro fra talebani e soldati della Nato nella provincia meridionale di Helmand. Lo ha reso noto il portavoce del presidente Karzai, confermando il racconto di testimoni.
Stamani lo stesso Karzai aveva chiesto alla forza Nato (Isaf) e al Consiglio per la sicurezza nazionale di indagare sull'episodio.
"Un razzo è stato lanciato e ha colpito una casa dove numerosi civili avevano trovato rifugio - ha detto il portavoce Wahid Omar - e da 40 a 45 persone sono rimaste uccise".
Lo scontro è avvenuto nel distretto di Sangin. Interrogato sull'eventuale responsabilità della forza Nato, Omar ha risposto "aspettiamo le conclusioni dell'inchiesta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS