Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I risultati preliminari finali del ballottaggio per le elezioni presidenziali afghane saranno annunciati lunedì prossimo "con qualche giorno di ritardo sul previsto" per assicurare la trasparenza delle operazioni di scrutinio e la fiducia dei candidati nel lavoro delle autorità elettorali. Lo ha annunciato oggi Ahmad Yousuf Nuristani, presidente della Commissione elettorale indipendente (Iec).

In conferenza stampa a Kabul Nuristani si è rivolto in particolare al candidato Abdullah Abdullah, rimasto in corsa contro Ashraf Ghani.

Nuristani ha spiegato che per rispondere alle preoccupazioni dell'ex ministro degli Esteri Abdullah, in corsa nella successione al presidente Hamid Karzai insieme all'ex ministro delle Finanze Ashraf Ghani Ahmadzai, è stato necessario verificare la correttezza dello spoglio delle schede di 1930 centri di votazione in 30 province.

Previsto per oggi, l'annuncio del ballottaggio svoltosi il 14 giugno, è stato spostato quindi a lunedì 7 luglio. Ciò farà slittare anche la proclamazione ufficiale del vincitore che ora è prevista per il 24 luglio, dopo un periodo in cui sarà possibile presentare un ricorso presso la Commissione indipendente per i reclami elettorali (Iecc).

Alcuni giorni dopo lo svolgimento del ballottaggio, Abdullah era insorto accusando le autorità elettorali (Iec e Iecc) di parzialità a favore di Ghani, minacciando di non riconoscere il loro lavoro ed i risultati.

Una mediazione da parte dell'Onu, richiesta dallo stesso candidato, e del vicepresidente Yunus Qanuni, è apparentemente riuscita a ricomporre la crisi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS